Restauri > Paesaggio

L'APAV non si occupa di preservare unicamente gli edifici agricoli e religiosi, ma anche le opere paesaggistiche che testimoniano con quanta fatica e quanto ingegno l'uomo abbia saputo plasmare il territorio secondo le sue necessità.

Acquedotto di Canaa

Acquedotto di Canaa

L’antico acquedotto di Canaa, lungo circa 1500 metri, serviva per convogliare l’acqua del riale per abbeverare il bestiame e irrigare i pascoli. Fu utilizzato dagli alpigiani fino agli anni 1956-57. In seguito fu abbandonato e alcuni tratti vennero anche ricoperti di terra. Continua

Muro e croce del Pizzo Bombögn

Muro e croce del Pizzo Bombögn

Nell’estate del 1948, allo scopo di proteggere le piantagioni dalle capre, fu costruito sulla cima della Pizzo Bombögn un monumentale muro lungo circa 300 m. La croce in ferro, invece, fu posata sul pizzo nel 1904. Continua

Vigneti terrazzati

Vigneti terrazzati

Cinque vigneti terrazzati parzialmente abbandonati sono stati ripristinati secondo le tecniche tradizionali. Continua

Terrazzamenti di Linescio

Terrazzamenti di Linescio

Il progetto "Linescio villaggio terrazzato", ideato dall'APAV e realizzato dall'associazione Pro Linescio, si caratterizza per la marcata valenza territoriale e paesaggistica, e vuole salvare un ambiente eccezionale. Basti pensare che la lunghezza complessiva dei muri a secco a sostegno dei terrazzamenti raggiunge i 15 km. Continua

Vigneto Al ronch dala Pioda

Vigneto Al ronch dala Pioda

Il vigneto Al ronch dala Pioda sopra Maggia costituisce una straordinaria testimonianza di sfruttamento del territorio da parte della civiltà contadina. Questo vigneto tradizionale è situato nei pressi dell’oratorio della Pioda e di una pregevole scalinata con un ponte in sasso che attraversa la valle. Continua

Torna ai restauri

Condividi su: